Tentativi di truffa tramite finte email dell’Inps

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Attenzione ai tentativi di truffa messi in atto in questi giorni ai danni dei richiedenti il bonus di 600 euro.
In una nota del 4 maggio l’Inps, infatti, ha reso noto che negli ultimi giorni diversi utenti hanno ricevuto email di phishing finalizzate a sottrarre fraudolentemente il numero della carta di credito con la falsa motivazione che servirebbe ad ottenere un rimborso o il pagamento del bonus di 600 euro per gli autonomi.
L’istituto ha quindi invitato i contribuenti ad ignorare simili comunicazioni, evitando di cliccare sul link apposto in calce alla email.
È bene ricordare che tutte le informazioni sulle prestazioni richieste sono disponibili sul portale istituzionale www.inps.it e che in nessun caso l’istituto trasmette agli utenti comunicazioni tramite email contenenti link cliccabili.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Prenota una consulenza

Studio Pollastrini dal 1992 offre assistenza e consulenza in ambito tributario, aziendale, societario e del lavoro.