CORRISPETTIVI, SISTEMI TS, TRACCIATI…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Tra proroghe e conferme

La trasmissione dei dati al Sistema TS per le spese 2020, con scadenza fissata al 31 gennaio 2021, verrà differita al giorno 8 febbraio 2021, a causa delle difficoltà riscontrate nella trasmissione. Lo annuncia un comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate.

Nessun differimento invece per la scadenza mensile della trasmissione al sistema TS delle spese sostenute a gennaio 2021, che resta ferma al 28 febbraio 2021

Ampio differimento dell’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi sanitari al sistema TS mediante RT (registratori telematici), inizialmente previsto a partire dal 1° gennaio 2021. Il riferimento è ad operatori sanitari come farmacie, parafarmacie, ottici, ecc., che avrebbero dovuto riconfigurare i RT (già utilizzati per la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle entrate), in modo tale da adempiere a tale onere mediante trasmissione al sistema TS. Tutto rinviato al 1° gennaio 2022. Chi è pronto per utilizzare il nuovo sistema, ovviamente, può già avvalersene. 

Commercianti al dettaglio e contribuenti assimilati sono tenuti all’adeguamento dei registratori telematici (RT). Ciò in quanto il vecchio tracciato di trasmissione 6.0 viene sostituito con il tracciato 7.0 (più versatile, poiché consente di gestire alcune situazioni particolari, come il corrispettivo non riscosso, o la fattura a seguito dell’emissione del documento commerciale). La scadenza, fissata al 31 dicembre 2020, è stata spostata al 31 marzo 2021

Anzio, 26 gennaio 2021

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Prenota una consulenza

Studio Pollastrini dal 1992 offre assistenza e consulenza in ambito tributario, aziendale, societario e del lavoro.